Copyright
I contenuti di questo sito sono soggetti a copyright.
Leggi le note legali

Junior Ranger per la natura della Sicilia

mag 28

Scritto da:
28/05/2009  RssIcon

JUNIOR RANGER PER LA NATURA DELLA SICILIA
Educare alla tutela della biodiversità: “Il lago di Pergusa: riflessioni sulla risorsa idrica come determinante socio-economico-culturale”

Martedì 26 maggio si è concluso il progetto di educazione ambientale JUNIOR RANGER svoltosi presso la scuola media “G. Pascoli” di Enna. L’attività si è conclusa con una festa conclusiva presso la “Villa Zagaria”, proprietà della Provincia Regionale, da poco ristrutturata. Erano presenti l’Assessore provinciale al Territorio e Ambiente, avv. Cristoforo Alessi e l’Assessore provinciale alle risorse finanziarie e patrimonio, dott.ssa Ilaria De Simone che hanno premiato i ragazzi per l’attività svolta in questi tre anni con un attestato di partecipazione.
Il progetto è stato attivato dall’ARPA-Sicilia nell’Anno Scolastico 2006-07, svolgendosi in varie parti della Sicilia. Ad Enna il Progetto è stato promosso dalla Provincia Regionale di Enna, Ente gestore della Riserva Naturale Speciale del lago di Pergusa, ed è stato condotto dall’Università “Kore” di Enna, inserendolo nel programma di ricerca “R.N.S. Lago di Pergusa. Monitoraggio ambientale ed elaborazioni scientifiche attraverso rivelazioni parametriche della stazione meteorologica”.
Il Progetto, triennale, ha accompagnato 60 alunni dalla prima alla terza media, coinvolgendo, studenti, insegnanti, genitori, dirigenti scolastici, Istituzioni, partners operativi ed imprenditori, e creando sinergie tra la scuola e il territorio e rafforzando il senso di appartenenza al territorio stesso. Quest’anno partendo dall’elemento principe del lago di Pergusa, l’acqua, si è voluto trasmettere ai ragazzi l’importanza del bene “Acqua”, inserendo un piccolo tassello per un futuro volto alla ricerca di una migliore qualità della vita incentrata nell’uso sostenibile ed equamente distribuito delle risorse naturali. L’argomento è stato trattato da vari punti di vista: chimico, fisico, geografico, artistico, storico, fino ad arrivare alla distribuzione globale della risorsa-acqua. E’ stato sottolineato come il negato accesso all’acqua potabile per molte popolazioni determina scarse condizioni igienico-sanitarie, causa del decesso di 2,2 milioni di bambini ogni anno. Si è anche parlato dell’esistenza di sistemi (che utilizzano i raggi ultravioletti alimentati da pannelli fotovoltaici) per la disinfezione dell’acqua rendendola potabile, ciò ha scaturito la voglia di esprimere un gesto di solidarietà per alcune popolazioni povere di aree rurali. Così la Provincia Regionale di Enna si è impegnata ad acquistare un potabilizzatore a raggi ultravioletti da donare ad un villaggio rurale del Madagascar, permettendo di potabilizzare l’acqua a 75 famiglie, circa 400 persone.
L’Assessore Alessi ha espresso un ringraziamento alla dott.ssa Rosa Termine, biologo dell’Università “Kore” di Enna, e all’VIII settore diretto dall’Ing. Giuseppe Colajanni, per il lavoro svolto con i ragazzi; inoltre ha invogliato i ragazzi a continuare a riflettere sull’importanza dell’acqua. E’ stato anche espresso un ringraziamento per tutti gli insegnanti, i dirigenti scolastici e gli educatori che hanno partecipato all’attività, compresi i giovani studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri, Bellomo Viviana e Barbagallo Federico, che hanno relazionato ai Junior Rangers sul tema dei “cambiamenti climatici”.

Tags:
Categorie:
Posizione: Blogs Parent Separator riserve news
dummy